Translate

lunedì 26 giugno 2017

ANIME FIAMMEGGIANTI (ADRIANO STAGNARO)

/http://cinquepassi.org/2017/03/dite-sia-libro-adriano-stagnaro/

padre Maurizio Botta ci ha fatto conoscere questa "anima fiammeggiante".
E in fondo all'articolo ci regala il libro introvabile di ADRIANO STAGNARO...."E voi chi dite che io sia?"
Frutto della più grande ricerca e scoperta della sua vita...
Frutto della sua fede,incrollabile nella sofferenza,dono agli altri...per ricominciare...

Lectio Divina secondo il metodo VIGAN

Mi permetto ora di proporvi un metodo di Lectio DIVINA
Tale metodo è molto efficace, specie se attuato in comunità.
 Si chiama ‘metodo Vigan’ (Vigan è il nome della città delle Filippine, dove ha avuto origine).
Viene sperimentato con grande profitto spirituale da anni dal biblista benedettino belga, Padre Benoît Standeart.
E’ particolarmente efficace se attuato con piccoli gruppi di 6- 8 persone al massimo.

Si procede in tre tappe principali: il TESTO, la PAROLA e la RISPOSTA.
Ogni trappa conosce tre momenti: lettura – silenzio – condivisione.
E vi assicuro che in un tempo abbastanza breve si può giungere ad un livello molto profondo e condiviso.

-Prima tappa: IL TESTO
Si legge il testo (è bene che ciascuno abbia il brano scelto per la lectio, un quaderno e una penna),
Si fa silenzio per 3/5 minuti durante i quali si sottolinea il versetto o l’espressione che ci ha più colpito.
Dopo il silenzio, ciascuno legge le parole o le espressioni che ha sottolineato, senza fare commenti.

-Seconda tappa: LA PAROLA = IL TESTO DIVENTA PAROLA
Dio ci parla attraverso il testo, questo è il ‘momento rivelativo’: si legge di nuovo tutto il brano scelto; seguono alcuni minuti di silenzio in cui si cerca di dare una risposta a questa domanda: “Che cosa mi sta dicendo il Signore attraverso questo testo?” (e non: che cosa penso io dopo la lettura del testo).
E si scrive la risposta, iniziando così: “ il Signore mi dice: Angelo, Carla…”.
Poi ognuno legge agli altri ciò che ha scritto.

 -Terza tappa. LA RISPOSTA
 Per la terza volta si legge l’intero testo. Seguono 5 minuti di silenzio in cui ciascuno cerca di rispondere alla domanda: “Cosa rispondo io a ciò che il Signore mi ha detto?”. La risposta prende naturalmente la forma di preghiera, nella quale si può inserire una risoluzione pratica, un impegno concreto).
Ognuno legge la sua preghiera; alla fine di ciascuna di esse tutti insieme dicono: AMEN.

 Per concludere si può dire insieme il Padre Nostro o intonare un canto.

Vi garantisco, per averlo sperimentato, che il metodo è molto efficace, esso nella sua semplicità implica un evento teologale: Dio parla. Spesso non lo ascoltiamo: diamogli la possibilità di parlarci facendo silenzio intorno al testo proclamato!
Perché l’esito di questa Lectio si gioca sul clima di silenzio. Così si prende familiarità col linguaggio biblico, si memorizza la frase del testo che ci ha colpito, e la domanda centrale: “Cosa mi sta dicendo adesso il Signore” darà il là alla nostra giornata.
Il fatto poi di condividere quanto si è scritto crea un clima di comunione tra tutti i presenti.

P.S. Un grosso grazie a Filippo che me l'ha segnalato...

RICOMINCIO

Dopo tanto tempo,riprende UMANOEDIVINO.
Si era trasferito su facebook e whattsapp ma c'è bisogno di ritrovarlo anche su internet.
Sono stato sollecitato da amici che vorrebbero conoscere la vita del gruppo e del mio movimento.
La vita concreta e'continuata: incontri,esercizi,gesti di carità,feste,giorni insieme.
Non sono stati documentati....e allora in alcuni casi torneremo indietro nel tempo....ma per guardare avanti!
L'UMANOEDIVINO che è presente nella persona di Gesù Cristo ed è in mezzo a noi accresca la fedeltà al gesto del blog.
Un gesto che non vuole essere un ostentazione o un distaccato giudizio sulla realtà.
Ma vuole essere un aiuto fraterno allo svolgersi della nostra fede personale e comunitaria.